giovedì 26 maggio 2016

COMUNICATO STAMPA: Samuele Piscina (Candidato Presidente Municipio 2), “Moschea via Cavalcanti crea problemi di sicurezza e la sinistra fa finta di nulla. I cittadini protestano a ragion veduta!”

Milano 26 Maggio 2016

«I cittadini sono esasperati e hanno tutte le ragioni per protestare». Esordisce Samuele Piscina, Candidato Presidente del Municipio 2 di Milano, ai margini della manifestazione di contrasto alla moschea irregolare di via Cavalcanti organizzata dal “Comitato sicurezza e legalità Milano Municipio 2”.

«Lo stabile, sito in uno scantinato 8 metri sotto il livello del suolo, non presenta alcuna finestra, condotto di areazione o uscita di sicurezza e risulta accatastato c/2, ossia magazzino senza presenza di persone. E' pertanto evidente il grave rischio per la sicurezza sia dei condomini che degli irregolari».

«L’utilizzo abusivo del deposito è stato oggetto di diverse mozioni, presentate dal sottoscritto in Consiglio di Municipio 2 durante i passati anni, e di denunce ed esposti da parte dei residenti, stanchi degli schiamazzi e preoccupati per la sicurezza del condominio. Alle denunce si sono succeduti diversi sopralluoghi da parte della Polizia Locale di Milano che ha constatato l’effettiva frequentazione dello stabile da parte di circa 250 individui ogni giorno».

«A nulla però è valso! L'amministrazione comunale ha fatto finta di non vedere nè di sentire e, come è stata solita fare in questi 5 anni, ha fatto gli interessi di tutti tranne che degli onesti cittadini. Il Comune aveva i mezzi per intervenire e chiudere questi tuguri, ma è mancata la volontà politica».

«Prendiamo atto che la sinistra e gli altri schieramenti politici che si presentano alle attuali elezioni amministrative quali il Movimento 5 Stelle, non solo vogliono costruire nuove moschee a Milano, ma non hanno alcuna intenzione di chiudere quelle irregolari site in capannoni e scantinati senza alcuna sicurezza o controllo per le persone».

«Siamo certi che se una famiglia italiana utilizzasse uno stabile in modo irregolare, l’amministrazione comunale non esiterebbe a intervenire sanzionando la proprietà. Per quanto tempo ancora i cittadini dovranno attendere il rispetto della legalità e subire il razzismo al contrario in questa città?»

«Votare la coalizione di Centrodestra a Milano e nel Municipio 2 - conclude Piscina -  vuol dire garantire regole uguali per tutti e sicurezza nei quartieri».