giovedì 19 novembre 2015

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Domani Majorino in via Padova 144? Là ci resti per sempre!"


Milano, 19 novembre 2015 

Majorino visiterà domani il Centro di Cultura Islamica di viale Padova 144? 
Là ci rimanga per sempre!
Anche di fronte all’attuale emergenza terrorismo il candidato PD non perde occasione si stare lontano dai cittadini, dalle loro esigenze e dalle loro preoccupazioni.
Irresponsabile e vanesio, persiste a perdere tempo in questioni che dovrebbero essere accantonate solo per rispetto dei cittadini e delle loro famiglie.
Dopo quattro anni e mezzo di malgoverno, il finale non cambia: periferie e milanesi non trovano posto nell’agenda politica della sinistra.
È quanto afferma Luca Lepore, consigliere metropolitano del Carroccio a Palazzo Marino.

lunedì 9 novembre 2015

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Bilancio, batosta di altri 150€ a testa per i milanesi"


Milano, 9 novembre 2015

Con l’assestamento di Bilancio si conclude la scellerata e disinvolta azione vampiresca del PD e di Pisapia a danno dei milanesi.
Mancano 22 milioni nel “fondo compensa IMU” di Renzi: lo scorso anno furono 87 milioni, oggi solo 67 per un totale di meno 22 milioni.
Il fondo dovrebbe riequilibrare il mancato introito comunale e siccome i valori degli immobili sono sempre gli stessi, perché il PD toglie altri 22 milioni ai milanesi?
Degli 84 milioni sul capitolo Expo (già ridotto rispetto ai 155 promessi dal governo) se ne accertano solo 60: il Comune trova il pareggio con i proventi ATM (17 milioni) e con ulteriori risorse dei cittadini altri 7 milioni.
Mancano 20 milioni dalle previsioni della tassa di soggiorno (un terzo in meno rispetto alle previsioni) che nei fatti ha azzerato l’effetto positivo Expo nell’accoglienza.
Milano non ha avuto l’incremento prospettato dei soggiorni negli alberghi rispetto al 2014 (solo + 5 milioni di euro).
Il pareggio arriva solo attraverso un extra di 120 milioni di euro grazie alle contravvenzioni dei nuovi autovelox (pagati in gran parte dai milanesi).
Il pro capite per i milanesi dell’ultimo atto della gestione di questa giunta è pari a circa 150 euro.
Altro che gli 80 euro di Renzi, a Milano il PD ci costa il doppio.
È quanto afferma Luca Lepore, consigliere metropolitano del Carroccio a Palazzo Marino.

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Centrodestra, a Bologna aneliti di libertà"


Milano, 9 novembre 2015

 La pacifica manifestazione di ieri a Bologna ha dimostrato che la ragione e la democrazia vincono sempre contro l’indifferenza, la violenza e la prevaricazione.
Nel cuore di Bologna è spirato un anelito di libertà, alla faccia di quei gruppi sovversivi ed eversivi, figli di papà, servi del duo Renzi/Alfano, che hanno tentato in tutti i modi di impedire a decine di migliaia di persone normali e perbene di invocare democrazia, giustizia sociale, lavoro, sicurezza e giusta solidarietà.
Bologna e l’Italia ieri hanno sancito la nascita di un nuovo centrodestra che si batterà per sconfiggere l’attuale governo dell’immobilismo, delle banche e delle multinazionali, lontano decine di parsec dai bisogni della società.
Prima ci libereremo da questa asfittica morsa e prima l’Italia ripartirà.
L’Italia deve assolutamente ripartire, deve tornare ad essere uno Stato autorevole, economicamente forte e sano, che dà lavoro e sicurezza ai propri cittadini: non ha bisogno di macchiette, di incapaci e di pidocchi che usano la violenza e l’intimidazione di stampo comunista per imbavagliare il diritto alla libera e pacifica espressione.
E così anche a Milano (ove i alcuni figuri dei centri sociali hanno tentato di impedire a cittadini perbene di raggiungere Bologna tagliando una gomma del loro pullman) nella prossima primavera, col nuovo centrodestra nato ieri ufficialmente a Bologna, torneranno a soffiare venti puliti e di libertà che spazzeranno via l’inconcludenza e le politiche dannose e vessatorie della giunta Pisapia.
È quanto afferma Luca Lepore, consigliere metropolitano del Carroccio a Palazzo Marin
o.