martedì 5 maggio 2015

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "No EXPO, Milano abbandonata in mano ai criminali"


Milano, 17 febbraio 2015
 

Nella giornata di ieri Milano è stata in balia degli eventi devastatori di un manipolo di criminali, 2500 agenti contro un centinaio di black bloc: risultato Milano devastata.
Il pensiero delle devastazioni e la solidarietà va, oltre che ai milanesi vittime della violenza, alle forze di poliziae i carabinieri che rischiano la vita, con uno stipendio da fame, di fronte alla violenza assassina di chi scende in piazza.
Talvolta i violenti vengono da questi arrestati e spesso vengono scarcerati nel giro di 24 ore da magistrati politicamente corretti.
Tornando all'amministrazione comunale di Milano giova rammentare che la sinistra meneghina ha recentemente votato una mozione che considera le scritte sui muri opere d’arte, ha provato sino a giovedì di legalizzare i “Centri Sociali”, ha ospitato a Palazzo Marino un convegno NO EXPO e ora, senza pudore, è la prima che si stupisce di ciò che è accaduto.
Ci si può sempre ravvedere e in tal senso colpiscono le parole, seppur scontate,pronunciate dal Sindaco di Milano contro i violenti che hanno devastato la città.
Speriamo siano di cuore, siano sincere e non di circostanza (vista la sua espressione politica non è scontato ritenerlo!), e preludano a un atteggiamento di solidarietà vera e costante nei confronti di chi mette la propria vita al servizio del mantenimento dell'ordine pubblico oltre che di totale ed incondizionata condanna per i criminali devastatori.
La politica del PD piuttosto che parlare di iniziative“vetrina” per pulire una città già ripulita dai cittadini ed Amsa si interroghi sul perché una devastazione annunciata da tempo abbia comunque avuto luogo nella nostra città. 
I milanesi meritano più rispetto e non possono essere presi in giro da chi prima strizza l’occhio ai manifestanti e poi si indigna di fronte a quanto accaduto annunciando manifestazioni per pulire le ferite.
Qualcosa non torna.
E' quanto afferma il consigliere comunale della Lega Nord Luca Lepore.