lunedì 22 dicembre 2014

LA SEZIONE MILANO NORD VI AUGURA UN BUON NATALE E UN FELICE ANNO NUOVO!
Vi aspettiamo Lunedì 12 Gennaio 2015 per la riapertura della Sezione

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Via Negrotto, chiudere immediatamente il campo nomadi"



Milano, 22 dicembre 2014

Il  campo  nomadi autorizzato di Via Negrotto 23 deve essere immediatamente chiuso.
Settimana  scorsa  è  stata  messa  in  manette  una  banda  di rapinatori, stanzianti  nel  suddetto  campo  nomadi,  che assaltavano le colonnine dei distributori di carburante self-service.
Oggi  la  Polizia  di  Stato  ha  rinvenuto  un  kalashnikov  con  tanto di proiettili appena fuori del campo e, cosa molto grave e preoccupante, nelle immediate vicinanze di un asilo.
Quella odierna è la terza arma sequestrata nella famigerata area abitata da sinti e da rom, dopo i sequestri del 30 gennaio e del 3 giugno scorsi.
Chiediamo  al  sindaco  Pisapia e all’assessore Granelli di procedere senza esitazioni   alla   chiusura  di  questo  campo  (interessato  peraltro  da costruzioni abusive) e di destinare l’area ad orti comunali per i residenti di Villapizzone come nel lontano 1968.
Se  a  chi governa Milano interessa la legalità e la sicurezza per i propri cittadini  non  esiti  a  prendere  questa  saggia decisione e non si lasci incantare dalla demagogia e dalle adulazioni della consulta rom e sinti.
Pisapia  abbia  il  coraggio,  almeno  una  volta, di stare dalla parte dei milanesi  onesti  e  di  condannare  con  azioni  concrete la malavita e la criminalità che regna in questo campo di banditi.
È  quanto  afferma  Luca  Lepore,  consigliere comunale e metropolitano del Carroccio. 

domenica 14 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "TARI, il regalo di Natale di Pisapia ai milanesi"



Milano, 14 dicembre 2014

Sentiamo ancora echeggiare i trionfalismi dell’assessore Maran che fino a qualche settimana fa rimarcava i successi ottenuti dalla città di Milano nella raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, toccando percentuali mai raggiunte in passato.
Èchiaro che senza il senso civico e l’impegno profuso dei milanesi non si sarebbero potuti ottenere quegli ottimi risultati.
E cosa fa il sindaco Pisapia per premiare il virtuosismodei propri cittadini?
Ci si aspetterebbe una riduzione della tassa rifiuti (TARI) o la realizzazione di un impianto di compostaggio che, grazie ai conseguenti profitti, possa permettere di abbassare la tassa.
Ma niente di tutto ciò.
Anzi, non rinnegando i suoi irrefrenabili istinti famelici, ecco giungere puntuale la sua gratifica verso i virtuosi cittadini: TARI aumentata del 46% rispetto all’anno scorso.
Esempio: un appartamento di 70 mq più cantina e box nel2013 pagava 231,50 €; nel 2014 paga 338 €.
Questo è il bel regalo di Natale che il sindaco Pisapia ha riservato ai milanesi ligi ai propri doveri civici.
Un salasso che va ad aggiungersi a tutti gli altribalzelli inaugurati o aggravati dalimitate vedute e dalla mancanza di argute e coraggiose strategie.
Il solito modo di agire di chi non sa vedere più in là del proprio palmo della mano.
Ma come avevamo già più volte rammentato al novello sceriffo di Nottingham, i cittadini (cornuti e mazziati) pagheranno sì le sue gabelle, ma prenderanno nota…..
Èquanto afferma Luca Lepore, consigliere comunale e metropolitano del Carroccio.

lunedì 8 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA: Abbiati e Perego, “ Il Sindaco e la Giunta hanno abbandonato le periferie. La Comasina che abbiamo visto oggi è un quartiere dimenticato da Pisapia tra campi Rom, degrado e sporcizia”


Milano, 5 Dicembre 2014
 
“Sono sconcertato – esordisce Gabriele Abbiati, Consigliere del Carroccio in Zona 9 – di come sia stata abbandonata la Comasina. Un quartiere costruito a misura d’uomo che ormai è stato completamente dimenticato. Due campi Rom di notevoli dimensioni, erbacce ovunque, sporcizia in ogni angolo e marciapiedi sconnessi. E’ questa la Milano che dovrebbe ospitare Expo tra qualche mese?”
“Mi chiedo se a Palazzo Marino – prosegue Abbiati – abbiano vagamente presente la situazione delle nostre periferie. La Comasina è solo un esempio di come a Pisapia e alla sua maggioranza non importi nulla della città e dei milanesi. Evidentemente saranno troppo impegnati ad occuparsi di Moschee o a cercare come tartassare i cittadini, dimenticandosi delle mille problematiche che attanagliano la nostra Milano. Dopo tre anni e mezzo di disastri, dimenticanze e scelte assurde è giunto il momento per qualcuno di farsi da parte. Se non sono in grado di amministrare questa città si dimettano!”.
 “Nonostante le promesse di riqualificazione dei quartieri periferici – rimarca Luca Perego, Capogruppo per la Lega nel parlamentino – effettuate con roboanti comunicati stampa dagli assessori di Pisapia, molte aree della nostra zona sono sempre più degradate”.
 “Ringraziamo i cittadini e i ragazzi – concludono Abbiati e Perego – che ci hanno accompagnato in questo desolante tour del quartiere. Con questo sopralluogo abbiamo solo evidenziato come a Milano il Sindaco e la sua Giunta abbiano completamente abbandonato le periferie. La Comasina che abbiamo visto oggi è un quartiere abbandonato tra campi Rom, degrado e sporcizia.”.