lunedì 30 giugno 2014

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Raccolta differenziata, Giunta riduca costo della TARI"



Milano, 30 Giugno 2014

Sul  portale web del Comune di Milano l’assessore Maran, nel comunicare che da  oggi  la  raccolta  dell’umido  sarà  attiva  in tutta la città, esalta giustamente l’importante traguardo  per  Milano  che  con  la  raccolta differenziata ha raggiunto il 50%.
Altrettanto  giustamente, però, l’assessore Maran, oltre che almanaccare su come estendere sempre di più il servizio della raccolta dell’umido (parchi e scuole), ragioni anche su come premiare i cittadini milanesi virtuosi che hanno concorso al raggiungimento di questa importante soglia del 50%, molto vicina   a   quella   stabilita   dall’Unione  Europea  (65%),  magari  con l’abbassamento della TARI, ulteriore gabella che riguarda le tariffe per la raccolta dei rifiuti solidi urbani.
Ciò   rappresenterebbe   un   segnale  di  riconoscimento  verso  i  propri amministrati che con  il  loro  responsabile  e  fattivo  comportamento permettono  questi  successi  in materia di raccolta differenziata per una migliore  politica  della valorizzazione dei rifiuti, della sostenibilità e della  riduzione dei consumi.
Sono già due anni che la Lega Nord sollecita l’assessore Maran a verificare seriamente  questa  possibilità  di  riconoscere  sconti  sulla  TARI  alle famiglie  milanesi  e  la  delibera  in  questi  giorni  in  discussione in Consiglio  Comunale potrebbe essere un banco di prova per saggiare le reali volontà di questa giunta rapace e qualunquista.
Anche  se  ormai  sappiamo  che  questa Amministrazione quando si tratta di carpire  soldi  ai milanesi  non  esita un frangente, mentre quando gli si prospetta  di  alleggerire  la morsa fiscale storce il naso e gira la testa dall’altra parte.
È  quanto  afferma  Luca  Lepore,  consigliere  comunale  della Lega Nord a Palazzo Marino.