lunedì 21 ottobre 2013

COMUNICATO STAMPA: Lepore, "Rom, Mazzali ha la memoria corta!"



Milano, 21 ottobre 2013

Il consigliere Mazzali o ha la memoria corta o mente sapendo di mentire.
In  merito a quanto da lui asserito riguardo alla politica sui Rom adottata dalla  precedente amministrazione,  ricordo  al  disattento  paladino  del buonismo e dell’autolesionismo che da 7500 presenze di nomadi/rom la giunta Moratti  era  riuscita,  grazie non certo all’immobilismo e  all’incapacità che  contraddistingue  l’attuale congrega arancione, a ridurne notevolmente il numero fino ad arrivare a 1550 unità.
Persino  il  socialista Hollande ha capito come si deve fare per combattere questo degrado.  Solamente  la politica miope e inconsistente di Pisapia e accoliti non riesce a comprendere il problema delle baraccopoli e di quanto ci  gira attorno, rischiando di portare Milano in pochissimi anni ad essere una nuova e mega Rue de la Truanderie.
D’altronde,  la  storia  ci  insegna  che le riforme e le novità sono colte dalla sinistra sempre con decenni di ritardo.
È  quanto afferma Luca Lepore, consigliere comunale del Carroccio a Palazzo Marino.