giovedì 2 agosto 2012

COMUNICATO STAMPA: Orsatti e Abbiati, “Recupero di Villa Litta, obbrobrio architettonico. Dove sono finiti i soldi per il restauro?”



Milano, 2 Agosto 2012

In merito al recupero filologico di Villa Litta ad Affori, sono intervenuti il Presidente della Commissione Cultura di Regione Lombardia, Massimiliano Orsatti e il Consigliere di Zona 9, Gabriele Abbiati.

“Faccio i miei complimenti alla Giunta Pisapia – afferma Orsatti – per la schifezza che qualcuno avrebbe il coraggio di chiamare “recupero filologico” di Villa Litta. Per anni il centro-sinistra ha accusato le amministrazioni precedenti di inerzia nei confronti di questo palazzo seicentesco, nonostante i diversi interventi operati nel corso del tempo. Oggi invece, che sono loro ad amministrare, hanno trovato un buon modo di risolvere il problema: abbattere una cospicua parte della struttura per realizzare al suo posto un vero e proprio obbrobrio architettonico, con un bella colata di cemento, in barba al valore storico e culturale del sito, oltre che all’estetica del quartiere.”  

“Come se non bastasse – prosegue Gabriele Abbiati – i 10 milioni di euro che faticosamente la Lega Nord era riuscita a destinare alla ristrutturazione complessiva della Villa sono misteriosamente scomparsi dal Piano delle opere pubbliche rivisto dalla nuova Giunta.”

“A questo punto – concludono gli esponenti del Carroccio – vorremmo perlomeno conoscere l’attuale destinazione di quelle risorse e le intenzione dell’amministrazione arancione di Pisapia in merito a questo importante sito che da sempre costituisce un punto di riferimento culturale e storico per il quartiere di Affori.”