mercoledì 13 luglio 2011

IN ZONA 2 LA SINISTRA VUOLE LA MOSCHEA, LO STOP AGLI SFRATTI E MENO PARCHEGGI


Ieri 12 Luglio 2011, durante la Commissione Urbanistica, Edilizia privata e Demanio del Consiglio di Zona 2 di Milano, sono riuscito ad estrapolare al Presidente di Commissione Proietti (Sel)  che la giunta di Zona 2 è favorevole a destinare aree anche per più di una moschea in zona, a seconda della richiesta delle comunità.
Inoltre il Presidente ha riferito che i costi di realizzazione dei centri islamici e di acquisto dell'area non saranno necessariamente a carico della comunità musulmana, ma sarà valutata anche la disponibilità comunale.

In seguito è stata richiesta una presa di posizione del Presidente Proietti a riguardo dell'occupazione delle case popolari e della decisione della Giunta Comunale di sospendere gli sfratti.
La risposta del presidente è stata: "Non si possono sfrattare tutti gli occupanti abusivi, ma sarà valutata ogni situazione. Se gli occupanti hanno bisogno della casa, non devono essere sfrattati."
Ne deduciamo che d'ora in poi le liste d'attesa saranno inutili in quanto i cittadini, per avere una casa popolare, dovranno occuparla abusivamente.

Per ultima, secondo il Presidente di commissione, le piste ciclabili devono essere realizzate a scapito dei parcheggi per le automobili in modo tale da disincentivare l'utilizzo delle macchine.
Ho fatto allora presente al Presidente Proietti che non tutte le famiglie hanno la possibilità di comprare un garage; non sapendo come rispondere ha allora proseguito con un nuovo argomento.


Per leggere la notizia completa, visita il mio Sito Internet:
http://samuelepiscina.blogspot.com/

Samuele Piscina
Capogruppo Lega Nord in Consiglio di Zona 2
samuele.piscina@live.com