giovedì 19 maggio 2011

Festa di Via Farini 22 maggio

Cari amici, due righe per ringraziare tutti coloro che hanno dato la loro disponibilità per la campagna elettorale e per fare il rappresentante di lista ai seggi elettorali.

Ognuno di noi ha sotto gli occhi i risultati ed è superfluo dire che non siamo soddisfatti. Tutti i Consigli di Zona sono purtroppo assegnati a maggioranze di centrosinistra, e chi abita in zona 9 sa quanto sia costosa, improduttiva e litigiosa la guida di un Consiglio di Zona in quelle mani.
Abbiamo però la possibilità di ribaltare il responso delle urne e per farlo dobbiamo convincere quella parte di elettorato, che per vari motivi non ha votato al primo turno, ad andare a votare al ballottaggio ed invitare parenti amici e conoscenti a fare altrettanto.
La realizzazione di una piccola parte del programma proposto dal centrosinistra porterà a Milano e ai milanesi un periodo buio, incerto ed insicuro.
A caso cito qualche punto: costruzione di una grande moschea con annesso centro culturale islamico con spazi di incontro e aggregazione, non si sa dove; affrontare il problema della casa per i Rom con esperienze di autocostruzione, vorrei sapere se nei giardinetti che abbiamo vicino a casa. Ancora, sgravio di tutti i compiti di pubblica sicurezza per la Polizia Locale; possibilità di partecipazione dei cittadini stranieri ai concorsi pubblici per vigili del fuoco, poliziotti, tassisti, conduttori di mezzi pubblici e in genere sportellisti pubblici. Per non parlare dell'accoglienza di quelle risorse che sono gli extracomunitari, poverini!!!!. Allargamento della zona ecopass con obbligo di pagamento a tutte le auto in transito.
La mancata conferma a Sindaco della signora Letizia Moratti porterà sicuramente a un cambiamento, in negativo, nel nostro modo di intendere la vita in città.
Noi invece vogliamo un cambiamento in positivo serio, stabile e duraturo. Per questo è indispensabile, e mi ripeto, andare e far andare a votare quanti più cittadini è possibile il 29 e 30 maggio e sulla scheda elettorale BARRARE IL NOME DI LETIZIA MORATTI.
Qualcuno ha detto che la Signora ha procurato qualche mal di pancia, può essere. L'altro procurerebbe il fine vita.
Bisogna essere coscienti  che chi non va a votare è come se votasse a favore del disastro. Quindi non può lamentarsi dopo.

Domenica 22 maggio c'è la storica grande festa di via Farini e, all'angolo con via Monticelli (via Stelvio) saremo presenti con un gazebo per diffondere alla cittadinanza il pensiero esposto sopra.
Pertanto vi aspetto tutti a dare una mano e insieme a noi ci saranno tutti gli esponenti politici del nostro movimento.
Mandatemi la vostra disponibilità.

Franco Zirilli
18 maggio 2011

venerdì 13 maggio 2011

Zirilli: UMBERTO BOSSI IN PIAZZA CASTELLO PER CHIUSURA CAMPAGNA ELETTORALE


Venerdì 12 maggio alle ore 18,30 in piazza Castello comizio di

                                                   UMBERTO BOSSI

per la chiusura della campagna elettorale per il rinnovo del Consiglio Comunale di Milano.
Saranno presenti tutti gli esponenti politici della Lega Nord e LETIZIA MORATTI.
Siete tutti invitati a partecipare a questo importante appuntamento e di portare e sventolare una bandiera della Lega Nord.
La nostra sezione sarà presente con un gazebo che esporrà il cartello "SEZIONE VIGNATI - ZONE 2 e 9" e in quel punto si potranno incontrare i nostri candidati in Consiglio Comunale e nei due Consigli di Zona.
Vi aspetto numerosi.

Franco Zirilli

--
LEGA NORD MILANO NORD
Circoscrizione Milano Nord "Giorgio Orsatti" Via Vignati 18

Le News e Dillo alla Lega Nord Milano Nord
http://leganordmilanonord.blogspot.com/

Alberto Belli: RIASSUNTO IN PILLOLE DI 5 ANNI TARGATI PD/RIFONDAZIONE IN ZONA 9

RIASSUNTO IN PILLOLE DI 5 ANNI TARGATI PD/RIFONDAZIONE IN ZONA 9

Girando per la campagna elettorale mi sono accorto che non tutti sanno che noi della zona 9  arriviamo da 5 anni di governo di sinistra. Da addetto ai lavori, nonché consigliere di zona uscente,  posso illustrarvi il comportamento della maggioranza del cdz negli ultimi 4 anni :
Cacciato il Vicepresidente di Rifondazione Comunista, incarico rimasto vacante fino a fine consigliatura
Convocati i Consigli di zona in doppia/tripla  convocazione  per evitare di andare sotto in tutte le delibere non avendo la maggioranza
 Non è mai passata l'immediata eseguibilità sulle delibere con ritardi cronici di 60 giorni per l'attuazione
 Delibere mai eseguite
 Pratiche edilizie passate con il silenzio assenso perchè troppo scomode e impossibili da discutere in consiglio per le diverse anime della sinistra (es. Garibaldi Repubblica, dove troviamo dei progetti a firma  Boeri  capolista del PD e candidato sindaco alle primarie )
 Bandi pubblicati alla mattina e chiusi alla sera perchè iniziative già promesse ad associazioni amiche
E poi leggo basito i cartelli elettorali della presidente uscente frasi come " L'esperienza di 5 anni per amministrare meglio" un dubbio mi sorge spontaneo, il fatto che la presidente uscente non potesse uscire neppure a fare plin plin o cadeva il consiglio??
A voi le dovute considerazioni...se non sono in grado di gestire una zona importante della città  , sono in grado di gestire il comune Milano??